Proprietà della Papaya

La Papaya si trova abbastanza facilmente anche in Italia, nei negozi di frutta e verdura o anche nei supermercati, un frutto dalle tante proprietà che molto probabilmente non conosci, un frutto in un certo senso anche “femminista” in quanto ha anche, tra l’altro, proprietà contraccettive maschili, una cosa che la Scienza farmaceutica non è ancora riuscita a realizzare, nonostante i tanti tentativi e i molti investimenti. Oltre a questo aspetto, i benefici che puoi avere dalla Papaya sono tanti e li andiamo a vedere insieme.

L’origine della Papaya non è certa, secondo alcuni è da attribuire alla Malesia, secondo altri il Messico, in ogni caso la coltivazione è prerogativa dei Paesi tropicali, avendo necessità di un clima caldo umido tipico di quei luoghi. Lo sconvolgimento climatico in atto potrebbe in futuro anche consentirne la coltivazione in Italia, non si sa mai…

La Papaya matura meglio nei mesi caldi ma questa avviene anche in altri mesi, aumentando la produzione di frutti.

Cosa c’è nella Papaya?

Molte le sostanze presenti nella Papaya che oltre all’83,06% di acqua vede nella sua dolce polpa anche:

  • Proteine 0,47%
  • Grassi 0,26%
  • Carboidrati 10,81%
  • Fibre 1,7%
  • Vitamina C, E, A, K
  • Sali Minerali Magnesio, Potassio, Rame
  • Acido pantotenico, flavonoidi e acido folico

Le Proprietà della Papaya

I flavonoidi contenuti hanno proprietà antiossidanti, quindi prevengono e contrastano l’invecchiamento cellulare mentre l’acido pantotenico ha forti benefici nel rinforzo dei capelli.

Il contenuto di fibre favorisce la funzione intestinale, accelera il transito riducendo l’assorbimento soprattutto di colesterolo e trigliceridi con evidenti benefici per il cuore e il sistema circolatorio. Le fibre hanno la proprietà di assorbire i liquidi e gonfiarsi nello stomaco favorendo il senso di sazietà e diminuendo lo stimolo a mangiare.

Una particolare proteina, la Papaina, ha notevoli capacità di migliorare la digestione, anche aumentando la motilità dello stomaco ma in gravidanza questo può costituire un rischio in quanto aumenta anche la possibilità di contrazioni dell’utero. Per questo motivo il consumo di Papaya è controindicato in gravidanza.

La Papaya come contraccettivo

Come accennato in premessa, la Papaya è utilizzata nei luoghi in cui ha origine anche come contraccettivo, per il contenuto dei suoi semi che inibiscono l’attività del liquido seminale. Probabilmente nessuno nel nostro Paese si affiderebbe ai semi di Papaya come contraccettivo, la sicurezza dell’effetto è troppo bassa rispetto ad altri metodi ma pare che funzioni veramente, tanto che l’uso prolungato può portare all’infertilità maschile, reversibile in circa 45 giorni.

È comunque, per tutte le sue proprietà, consigliato il consumo del frutto fresco ma in commercio si trova anche una composta di Papaya dolcificata con succo di mela e una bevanda a base di Papaya fermentata, utile per combattere il mal di stomaco e la nausea

Per poter godere dei benefici della Papaya ma non desideri mangiare i frutti freschi, anche online puoi trovare molti integratori che ti consentono di avere i benefici della Papaya senza consumare il frutto.

La Papaya oltre alla controindicazione in gravidanza, per il suo contenuto di lattice può generare fenomeni allergici in chi già sa di essere allergico a tale sostanza.