Dimagrire in Gravidanza: quali le conseguenze?

La gravidanza non è una malattia ma uno stato fisiologico, un periodo nella vita della donna nel quale si realizza l’obiettivo fondamentale di ogni specie vivente: la procreazione. Vista così c’è poco di poetico ma la natura richiede proprio questo: che le specie si riproducano, un meccanismo comune a tutti, dai virus ai batteri, insetti, tigri ed elefanti, pesci, anche le piante, qualunque forma vivente ha il compito fondamentale nella sua vita quello di riprodursi.

Se stai pensando che siamo stati troppo freddi e cinici su un aspetto così bello per ogni donna, hai ragione, quindi torniamo sui giusti binari: Ogni donna sente crescere dentro di se il proprio bambino, dalla consapevolezza di essere incinta e che una cosa si sta creando nel suo ventre, una nuova vita, ai primi movimenti è tutto un susseguirsi di sensazioni, sentimenti, ogni giorno è un giorno nuovo e la responsabilità di far crescere al meglio il bambino porta anche a certi sacrifici, rinunciare ad alcuni alimenti che potrebbero non far bene al bambino, cambiare magari anche le abitudini nei metodi di cottura degli alimenti, un arrivederci al Sushi che tanto apprezzi.

Lascia perdere la dieta se non strettamente necessaria

Alcune donne che magari hanno già iniziato la Gravidanza con qualche chilo in più addosso, durante la gravidanza lievitano letteralmente e anche questa non è una cosa che vada bene, può avere conseguenze sulla salute della mamma e del nascituro ma in questo periodo non bisogna mai fare le cose di testa propria. Occorre lasciare che sia il medico, il ginecologo a guidarti nella migliore gestione possibile della gravidanza.

Una dieta dimagrante in Gravidanza è la cosa generalmente meno opportuna, a meno che non sia ordinata e condotta da un medico che sappia bene il fatto suo. Alcune donne, per il timore di prendere troppi chili e magari col terrore di avere difficoltà a riprendere la propria linea una volta nato il bambino, si mettono a fare diete dimagranti di testa loro. Sbagliatissimo!

Se vuoi bene al tuo bambino rivolgiti al medico

Una dieta dimagrante nel corso della gravidanza incide sullo sviluppo del bambino e la carenza di alcuni nutrienti potrebbero portare anche a gravi problemi nel bambino anche nello sviluppo dopo la nascita. Il Bambino potrebbe sviluppare una celiachia o problemi al fegato ma anche la predisposizione ad allergie o intolleranze verso alcuni nutrienti che incidono sul suo sviluppo psico fisico.

I bambini possono mostrare deficit dello sviluppo anche negli anni dell’infanzia, una condizione denominata FTT, un deficit di assorbimento e metabolico che possono anche avere come conseguenze il ritardo mentale o altre malattie a carico di vari organi.

La FTT può anche manifestarsi in maniera atipica come una maggiore predisposizione all’Asma o a malattie urinarie o a debolezza del sistema immunitario con una certa maggiore suscettibilità a contrarre malattie.

Se sai di essere incinta e stai accarezzando l’idea di metterti a dieta, desisti per il bene del tuo bambino, soprattutto. Se esistono motivi fondati che ti portano a questa scelta, parlane prima con il tuo ginecologo che valuterà la reale opportunità e nel caso ti potrà dare le migliori indicazioni per realizzare una dieta giusta senza rischi per te e il bambino che hai dentro di te.

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*